In attesa della primavera, nuovi arrivi di tè!

Cari Amici,
nei lunghi mesi invernali non siamo andati in letargo… ma abbiamo cercato nuovi tè, assaggiando senza sosta per potervi offrire qualche delizia con cui accogliere la primavera.

Partiamo dal sud della Cina, in Yunnan: vi proponiamo due tè bianchi di ottima qualità.

Jinggu Gushu Dragon Ball: un tè bianco prodotto nella contea di Jinggu, nello Yunnan. La cultivar utilizzata è Jinggu Dabai: si tratta di un tè Gushu, ottenuto cioè con foglie e germogli raccolti su alberi secolari.
Dopo la lavorazione sono stati pressati in una piccola sfera.
Al naso la pallina di tè è leggermente profumata di legno, miele e vaniglia.
Infusa dona un liquore color giallo oro, saporito già dalla prima infusione.
Molto facile da preparare e piacevole da bere, questo tè bianco ha sapori e aromi armoniosi e privi di amarezza e astringenza. Si presta molto bene all’invecchiamento.

YangTa Spring Tea: un altro tè bianco pressato prodotto nel villaggio di YangTa, contea di Jinggu. Realizzato con una cultivar speciale, Yang Ta Da Bai Cha: ne esistono alberi che si presumono essere di età superiore ai 600 anni. È quindi un Gushu, tè da albero antico.
La cultivar si caratterizza per i bei germogli bianco argentati ricoperti da una folta peluria, adatti alla lavorazione come tè bianco.
Ha inoltre uno dei più alti contenuti di aminoacidi tra le varietà a foglia grande dello Yunnan. Questo fa sì che il tè abbia un intenso umami che si affievolisce con l’invecchiamento.
Nella tazza è un tè piacevole e confortevole, umami nelle infusioni iniziali e con differenti aromi che vanno da iniziali note fiorite a successivi sentori fruttati. Mai amaro o astringente.
Ottimo e raro, pressato in un disco da 100 g.

Ci spostiamo nel Fujian, e vi presentiamo due tè rossi di gran qualità.

Xiao Chi Gan
Un tè rosso raro. Proviene da Wuyi, nel Fujian, dai villaggi di Tongmu Guan: una riserva naturale, non accessibile a turisti, prevalentemente coperta da foreste, forte di una grande diversità biologica, un ambiente primitivo e incontaminato dove non vengono utilizzati pesticidi o fertilizzanti.
Il Chi Gan appartiene alla famiglia dei tè Zheng Shan Xiao Zhong (che noi conosciamo come Lapsang Souchong): vengono raccolti il germoglio e due foglie, è prodotto in maniera tradizionale e non è affumicato.
Bellissime foglie scure leggermente attorcigliate, dal sottile profumo.
Nella tazza è colore dell’ambra: maltato con note fruttate al primo sorso, avvolge poi con la sua complessità.

Tongmu Zheng Shan Xiao Zhong
Tè rosso Zheng Shan Xiao Zhong proveniente da Tongmu: è prodotto in maniera tradizionale e non affumicato.
Belle foglie scure, ben lavorate, dal profumo delicatamente fruttato: nella tazza regalano un tè leggermente minerale, dolce e soave in bocca.
E ancora, nelle infusioni successive, diverse note fiorite: un tè che conquista chi ama la delicatezza.

Disponibili in negozio e sullo shop online!

Scritto da Ezio sorseggiando il Jinggu Gushu Dragon Ball: è preferibile prepararlo con calma in gaiwan, infondendolo più e più volte, è un tè generoso!